rns_rinnovamento_nello_spirito_santo-log

Rinnovamento nello Spirito

Gruppo "Cristo Re" 

ll Rinnovamento carismatico cattolico nasce nel gennaio 1967, negli Stati Uniti d'America, grazie all'incontro di alcuni giovani universitari cattolici desiderosi di conoscere meglio la persona dello Spirito Santo, in un ritiro in cui parteciparono alcune persone provenienti dal mondo pentecostale.  

Esso si è rapidamente diffuso nella Chiesa cattolica, incontrando il favore della Conferenza episcopale americana.
Nel 1971, a poca distanza da quanto era accaduto in America, si sviluppa in Italia la grande corrente spirituale nota con il nome di Rinnovamento carismatico cattolico.

L'esperienza italiana venne denominata "Rinnovamento nello Spirito Santo". 

Il RnS deve molto della sua riflessione teologica a importanti studiosi e prelati contemporanei: Suenens, Ratzinger, Martini, Congar, Galot, Von Balthasar, O-Connor, Mühlen, Laurentin, Cantalamessa, Sullivan, Beck, Cultrera, Grasso, Forte, Panciera, Baruffo, Drago, Bentivegna, McDonnell.

La denominazione “Rinnovamento nello Spirito Santo” tratta dalla lettera di Tito: ".... mediante un lavacro di rigenerazione e di rinnovamento nello Spirito Santo" (Tt 3,5), vuole infatti polarizzare l’attenzione sullo Spirito Santo e non sui Suoi doni, sul Donatore, piuttosto che sui carismi e a  significare che è Dio l’autore di questo rinnovamento.


Il RnS, fin dal suo sorgere, appare come la risposta di Dio alla celebre invocazione profetica del Santo Giovanni XXIII in preparazione alla vigilia del Concilio: “Rinnova nella nostra epoca i prodigi come di una nuova Pentecoste..”
Così, infatti, affermava già Paolo VI nel 1975 rivolgendosi ai responsabili del Rinnovamento riuniti alle catacombe di S. Callisto: “...Come questo rinnovamento spirituale potrebbe non essere una chance per la Chiesa e per il  mondo?…” ed in seguito il Santo Giovanni Paolo II, nel giorno dell’approvazione dello Statuto del RnS da parte della CEI: “Si! Il Rinnovamento nello Spirito può considerarsi un dono speciale dello Spirito Santo alla Chiesa in questo nostro tempo”.
Da allora, una meravigliosa primavera si è sprigionata nella Chiesa e milioni di uomini e di donne lontane dalla fede hanno incontrato Gesù come Salvatore e Signore.


L’esperienza che contraddistingue il Rinnovamento nello Spirito Santo, è di essere un movimento atipico, non ha infatti un fondatore, né un carisma particolare, ma vuole contribuire al risveglio della vita cristiana e, al rinnovamento del mondo.
Il Cardinal Suenens (uno dei padri conciliari) definiva infatti il Rinnovamento «una corrente di grazia», «un movimento dello Spirito» che avrebbe aiutato la Chiesa «a divenire tutta carismatica secondo le attese del Concilio Vaticano II».
Il Rinnovamento è diffuso oggi in circa 204 Paesi dei cinque continenti e ha toccato la vita e l'esperienza spirituale di oltre cento milioni di cattolici. 

In Italia, il Rinnovamento si delinea come movimento ecclesiale ed è diffuso in tutte le diocesi d’Italia, è articolato come Associazione privata di fedeli riconosciuta dalla CEI in forma definitiva il 14 marzo 2002.
Il Seminario di vita nuova, che viene proposto all’inizio del cammino, è un tempo di conversione, finalizzato  a rinnovare l’esistenza cristiana  e alla riscoperta del proprio battesimo (per questo aperto a chiunque ed in ogni realtà), alla fine del quale i fratelli del gruppo pregano insieme chiedendo una nuova effusione dello Spirito Santo per ciascuno dei propri membri.


Frutto di questo cammino di conversione e della nuova effusione dello Spirito Santo, è generalmente una nuova presa di coscienza della signoria di Gesù, una vita rinnovata, la scoperta e la disponibilità ad accogliere i doni dello Spirito per il servizio ai fratelli e alla Chiesa.


Paolo VI nel 1973 descriveva così gli effetti di questa nuova effusione dello Spirito Santo: “un rinnovato gusto della preghiera personale e comunitaria; contemplazione e accentuazione della lode di Dio; desiderio di dedicarsi completamente a Cristo; apertura verso lo Spirito Santo; assiduità nella lettura della scrittura; generosa devozione fraterna; volontà a servire la chiesa. In tutto questo noi riconosciamo l’opera dello Spirito”.
L'esperienza di una rinnovata effusione dello Spirito, promossa dal Rinnovamento, ha coinvolto in Italia almeno 250.000 persone che si aggregano nella forma di Gruppi o Comunità.

Comunità "Cristo Re"

Tra queste, la Comunità "Cristo Re" del R.n.S., che opera in questa parrocchia. Nata nel 1993, anch’essa all’interno di questa corrente spirituale, dallo slancio di un piccolo gruppo di persone che dopo la comune esperienza di una nuova effusione dello Spirito, decidono di ritrovarsi, ogni settimana, per pregare insieme. Ed è dalla loro preghiera comune che nasce il desiderio di aiutarsi a vivere una vita più evangelica.
La Comunità avverte l'urgenza della nuova Evangelizzazione e vive in maniera indissolubile la sua duplice chiamata: all'adorazione e all'evangelizzazione.


Le nostre attività in parrocchia, aperte a tutti:

  • Incontro di preghiera comunitaria carismatica ogni lunedì alle 20,30

  • Incontro di formazione ogni venerdì alle ore 20,30

  • Roveto Ardente e Messa per gli ammalati ogni mese.

  • Seminari di vita nuova ad intra

  • Ritiro mensile

 

Ad extra, la comunità svolge varie attività di formazione, animazione ed evangelizzazione, in particolare: 

  • Seminari di Vita Nuova ad extra.

  • Animazione liturgica 

  • Iniziative di evangelizzazione varie

 

GESU’ E’ IL SIGNORE.  ALLELUIA!!!

  • Facebook